cardiologia

Visite di valutazione e presa in cura

attività svolta:

  • preventiva
  • diagnostica
  • curativa

al centro del mio interesse vi è il "malato" e non la malattia.

La prevenzione è primaria quando non si è mai manifestata alcuna malattia e si cerca di impostare delle "abitudini di vita" ed eventualmente delle cure per far sì che non si generi.

La prevenzione è secondaria quando si è già presentata la malattia e si devono prendere tutti i provvedimenti necessari a far si che non si ripresenti.

Per entrambe le tipologie di prevenzione è fondamentale eseguire le indagini diagnostiche necessarie a stabilire lo "stato di salute" del soggetto.

Chiarito lo "stato di salute" si procede consigliando adeguati provvedimenti.

I provvedimenti possono essere le cure farmacologiche, ma anche cambiamenti dello stile di vita. Questi ultimi, se si vuole avere successo, devono essere personalizzati.

Tutti noi conosciamo ciò che è vantaggioso fare per preservare o riconquistare un buono "stato di salute", ma molti di noi non riescono a mantenere lo stile di vita ottimale.

Questo è il vero problema!

Qual'è lo stile ottimale?

Quello più adatto al singolo soggetto, alle sue necesità lavorative, sociali, economiche ed affettive! 

Lo stile di vita più funzionale al risultato è personale!

Non rinunciamo al successo perchè non siamo in grado di ottenere il massimo!

LE CHIAVI DEL SUCCESSO:

  • motivazione
  • personalizzazione
  • perseveranza

 

 

Supporto emozionale

La comprensione delle emozioni umane sta assumendo un nuovo valore e sta cambiando la vita delle persone.

L'espresione delle emozioni come paura, felicità, rabbia, tristezza, ed altre, è stata e a volte lo è ancora, confinata in momenti di intimità o di terapia.

La salute emozionale ci permette di gestire le nostre frustrazioni, i contrasti, tutto ciò che ci condiziona emotivamente.

L'ascolto empatico trasmette conforto, fiducia in se stesi e negli altri, migliorando le capacità di recupero e guarigione.

Studiosi di tutto il mondo hanno dimostrato che il modo con cui le persone gestiscono le loro emozioni ha un peso sulla loro salute fisica e mentale.

"Sono andato dal medico, mi è bastato parlargli e stavo già meglio!"

Ecocardiogramma

E' un esame non invasivo che permette di vedere il cuore in movimento.

Permette di valutarne la morfologia (forma e dimensioni) e la funzionlità (efficacia del suo lavoro).

Utile sia nella diagnosi di alcune patologie cardiache che nella valutazione dello stato di salute ed allenamento dello sportivo.

 

Test da sforzo

Ha come sopo di valutare alcuni parametri durante lo sforzo e nell'immediato recupero per porre diversi tipi di diagnosi e valutazioni funzionali:

  • angina pectoris
  • aritmie
  • tolleranza allo sforzo
  • valutazione dell'allenamento nell'atleta

deve essere eseguito in ambiente idoneo da personale medico affiancato da personale infermieristico, per garantire un efficace intervento se subentrano complicazioni

E.C.G. dinamico secondo Holter

Consiste nella registrazione dell'elettrocardiogramma durante 24 ore, al fine di documentare l'eventuale presenza di aritmie e la loro rilevanza clinica.

Può documentare anche la presenza di manifestazioni ischemiche cardiache non correlate allo sforzo fisico.

Monitoraggio della Pressione Arteriosa nelle 24 ore

Chiamato anche erroneamente Holter Pressorio, misura la presine arteriosa ad intervalli prestabiliti durante le 24 ore.

Permette una più accurata valutazione diagnostica ed una precisa somministrazione della terapia nel soggetto iperteso.

Utile anche per quei soggetti che si "allarmano" quando sono dal medico.

Cantù  0315481223

Porlezza 3351601213

Gravedona 034490161